CORSI DI PET THERAPY

ASSOCIAZIONE ROSA VITILLO PET THERAPY

PROROGA ISCRIZIONI FINO AL 12 NOVEMBRE

puoi contattarci
  • al 3289510055 sig. Marco Mainiero

associazione rosa vitillo pet therapy

locazione:
GROTTAMINARDA, via Buonarroti 25


DATE CORSO

PUBBLICATE A BREVE.....



attività pet therapy a pugnochiuso dell' associazione rosa vitillo pet therapy
una giornata con stupendi ragazzi
FINE CORSO 2013 associazione rosa vitillo pet therapy

PROGRAMMA

I° MODULO

* Cos’ è la pet therapy: Storia ed evoluzione;

* La suddivisione delle attività assistite e l’ unità minima di lavoro;

* Il quadro legislativo di riferimento;

* Fattori terapeutici ed educativi nella relazione uomo-animale;
* Quali animali utilizzare e perché

* comunicazione del cane e altri pet

* diverso impiego dei pet: ad ognuno la propria specificità

II Modulo
* Caratteristiche comportamentali e fattori di stress degli animali scelti;
* Gli animali impiegati e perché:

1)elementi di psicobiologia del cane e dei piccoli animali;
2)elementi di anatomia cane e piccoli animali;

3) Igiene e sicurezza nell’ utilizzo dei pets;

*la pulizia dell’animale

*le zoonosi

*prevenzione malattie

*il certificato di buona salute

*Il rapporto con il pet ed il reinserimento sociale;

*Animali residenziali nelle strutture carcerarie;


III° MODULO

(si precisa che i test psicologici,possono essere somministrati solo dagli psicologi iscritti all’albo,è necessario comunque che tutti gli operatori conoscano quali sono i test più utili per indagare nell’area di riferimento)

* Gli stadi evolutivi del bambino;

* Principali deficit psico-cognitivi dell’ età evolutiva;

* La Classificazione dei disturbi secondo il DSM IV;

* Approcci ed interventi con il pet in base al tipo di utenza;

* L’ utilizzo del pet nell’ attività ludico-educativa e nell’ animazione di comunità;

* Sintomi disfunzionali motori, cognitivi e relazionali;

* L’ osservazione, la valutazione e l’educazione psico-motoria;

*Interventi mediati dal gioco e prospettive di miglioramento;

*Approccio dell’ attività psicomotoria nei malati cronici, patologie degenerative/terminali;

* Caratteristiche e potenzialità delle razze cinofile: quando l’incrocio diventa vantaggio.

IV MODULO

*Psicologia della devianza (1);

*Psicologia della devianza (2);

*Regole sociali ed etologia;

* Come monitorare i risultati raggiunti: cenni di psicometria;

* Test di misurazione Q.I. e Intelligenza quale “problem solving”;

* Matrici progressive di Raven;

* Test proiettivi/strutturati/semi-strutturati;

* Skid III;

* Il “piccolo” Wartegg ed il mondo simbolico/emozionale;

* Il test di Rorshach;

V MODULO

* Perché lavorare con pazienti in fase terminale, quali le prospettive?

* Malattie degenerative e terminali;

* Comunicazione efficace e comunicazione inefficace;

* Il primo colloquio con il paziente: consapevolezza del malato e consapevolezza dei familiari;

* Le cure “palliative”;

* I meccanismi di difesa;

*Le domande difficili: meccanismi difensivi dell’operatore;

*ricerca del” senso”

* l’ approccio con il pet;

VI Modulo
* Come creare un progetto di attività assistita con ausilio di animali;

* Adattare il progetto di lavoro alla struttura e all’ utenza

* Strutture socio-sanitarie e strutture educative
* Gestione dell’animale,prevenzione dei segnali di stress durante una sessione di pet therapy;
* l’attività, l’educazione e la terapia assisitita: lavoro in sinergia di diversi professionisti;
* Strumenti e metodi in AAA, TAA, EAA
* gestione di transfert e contro transfert durante le sedute;

Sede: Via Buonarroti 25 Grottaminarda.

Ottime soluzioni per chi vuole pernottare.

ATTIVITA’ PRATICA NEI PROGETTI DELL’ ASSOCIAZIONE

PROVA SCRITTA-COLLOQUIO ORALE- PROVA PRATICA

RILASCIO DI ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

Per info:

3289510055( sig. Marco Mainiero)

Marco7938@gmail.com

www.rosavitillopettherapy.it

il programma può subire, in base alle esigenze, modifiche e/o aggiunte .

la data di inizio del corso per esigenze organizzative potrebbe subire piccole variazioni.

Non sono ammesse oltre 2 giornate intere di assenza, qualora si verificasse occorre recuperare i moduli non svolti