Cerchio di Luna del Grano

Spirale Mestruale guarigione delle memorie uterine

Big image

Evento e programma dettagliato della giornata

Per consentire alle donne di accedere alla saggezza del loro cuore è necessario guarire le ferite del loro grembo.
La guarigione del femminile consiste nel riscoprire il vero "Potere" , le nostre pance racchiudono ferite antiche che chiedono di essere guarite, portiamo dentro di noi il dolore e le ingiustizie subite dalle nostre antenate, per poter essere donne sane e risvegliate è necessario sanare le nostre radici e onorare le nostre origini.

Il workshop sarà disponibile anche in forma di webinario
( workshop online) per chi non potrà prendere parte fisicamente al cerchio di guarigione.

Per informazioni e prenotazioni
selvadellaluna@gmail.com

Programma


ore 09.30 appuntamento Piazzale della Stazione , Zagarolo, Roma

ore 10.00 formazione Cerchio

. Rituale d'Apertura Cerchio di Luna del Grano e costruzione Spirale Mestruale

. Healing Ancestral Karma - Meditazione

. Radicamento il Fiume delle antenate

. La Luna del Grano - Le feste del Raccolto

. Meditazione guidata La Terra della Luna del Grano

. pranzo di condivisione

. Le memorie uterine, guarendo in Cerchio

. Rituale di purificazione e guarigione Fiume Rosso delle antenate

. Danza mestruale


Materiale da portare :

1 tappetino yoga

1 plaid

1 candela per ogni antenata ( che volete guarire madre, nonna, bisnonna)

1 candela per ogni figlia femmina ( se ne avete )

* Le candele possono essere di qualsiasi colore è importante che abbiano però il loro bicchierino o porta candele anti-vento per essere messe nel prato in sicurezza

matite colorate

fogli bianchi

1 fotografia di una vostra antenata ( mamma, nonna, bisnonna) della linea femminile materna

cibo da condividere


per ulteriori informazioni selvadellaluna@gmail.com

Cerchio di Luna del Grano : Spirale Mestruale guarigione delle memorie uterine

Sunday, Aug. 10th, 9:30am-6:30pm

Via della Stazione

Zagarolo, Lazio

For more information, visit the event page on Facebook.