Brasile

"BRASIL"

Brasile bei paesaggi - alberghi alloggi voyage vela

La deforestazione

Il disboscamento, o deforestazione, consiste nell'abbattimento degli alberi per motivi commerciali o per sfruttare il terreno per la coltivazione.

Fin dall'antichità si disbosca per ottenere la legna da ardere per il riscaldamento domestico o da usare come materiale da costruzione, per ottenere nuovi terreni da destinare all'agricoltura e all'espansione urbana. Questo fenomeno interessa soprattutto le aree tropicali dove vengono eseguite con il metodo del "taglia e brucia": dapprima si abbattono gli alberi e poi si incendia il sottobosco rimanente. Una volta terminato l'incendio si sarà depositata sul terreno della cenere che fertilizza il terreno.

Danni deforestazione

  • sempre meno ossigeno prodotto dalle piante

  • l'effetto serra

  • desertificazione nei territori secchi

  • erosione, frane e smottamenti nei territori piovosi e collinari

  • inquinamento degli ecosistemi acquatici (a causa del dilavamento delle acque)

  • sottrazione di risorse per le popolazioni indigene

La Foresta Amazzonica

L' Amazzonia è una foresta pluviale, in gran parte compresa in territorio brasiliano, che copre una superficie pari al 42% di quella dell'Europa. Dall'estremo limite occidentale della foresta, ai piedi delle Ande, fino alla rive dell'Atlantico vi sono 3200 km, all'incirca la distanza tra Roma e l'Islanda. Il Rio delle Amazzoni, inoltre, presenta il più vasto bacino del mondo ed è il secondo fiume più lungo al mondo dopo il Nilo.

Il governo brasiliano non dà credito alle critiche, nè agli inviti a non deteriorare la foresta. Esso accusa di interferenza nei propri affari interni le associazioni ecologiste, i movimenti di opinione e persino gli organismi internazionali che denunciano i rischi cui va soggetta la foresta pluviale. Dall' altra parte, il Paese ha fortissimi debiti verso l'estero e sta cercando di sviluppare la propria economia. Lo sfruttamento dell' Amazzonia vede anche l'intervento di potenti gruppi economici, che a volte non hanno esitato a ricorrere addirittura al delitto per ridurre gli oppositori al silenzio.

Popolazione

Con quasi 200 milioni di abitanti, il Brasile è il paese più popoloso dell'America Latina e il quinto Paese più popolato del mondo.

La popolazione, tuttavia, risulta distribuita in modo squilibrato. La densità è più alta nel litorale e nell'entroterra del centro-sud, ed è più bassa nel nord-ovest.

Problemi

  • Corruzione
  • Educazione inadeguata
  • Disoccupazione
  • Traffico di droga e prostituzione
  • Alta Povertà

Problemi (Favelas e meninos de rua)

Le favelas sono le baraccopoli brasiliane costruite generalmente alla periferia delle maggiori città. Le abitazioni sono costruite con diversi materiali, da semplici mattoni a scarti recuperati dall'immondizia e molto spesso le coperture sono in Eternit.


Meninos de rua
è un'espressione in lingua portoghese che si riferisce ai bambini di strada delle città brasiliane, anche se, più precisamente, il loro luogo abitativo è costituito dalle cosiddette baraccopoli.
Questi bambini, spesso orfani o abbandonati dalle loro famiglie d'origine, sopravvivono dedicandosi all'accattonaggio o esercitando attività microcriminali. Tipicamente questi ragazzi sono frutto di brutti incidenti avvenuti alla figura paterna o materna, che scatenano una rabbia contro la società, inducendoli a una vita piena di violenza e criminalità: spesso vengono ingaggiati dalla malavita come corrieri di droga o killer su commissione. È usanza diffusa tra essi fumare colla, per stordirsi e sfamarsi.

Economia e possibilità di sviluppo

La crescita del Brasile è stata vertiginosa, e le produzioni si sono molto intesificate. Sostenuta anche da capitali stranieri soprattutto a San Paolo e Belo Horizonte.Prevalenza dei settori metallurgico, chimico, tessile, alimentare e dei più recenti comparti meccanico (automobili, aerospazio) ed elettronico (radiotecnica, microelettronica).


Il Brasile è da poco che sta conoscendo l'economia sostenuta e la ricchezza..ha migliorato molti settori come sopra indicati ma deve ancora risolvere i problemi (sempre sopra) e continuare a crescere,perché il Brasile sta diventando una grande potenza e in futuro potrebbe diventarla.