RABBIA: esplosione di vita!

Ascoltarla. Comprenderla e incanalarne la forza.

Sabato 12 Aprile dalle 15.30 alle 20.30 e Domenica 13 Aprile dalle 10.00 alle 15.00


Luoghi: Sabato a Guspini, Via Torino 17; Domenica a Pistis presso l'Albero della Poesia


Formatore e coach: Mario Bonfanti

La rabbia è uno di quei sentimenti che più facciamo fatica a gestire. A volte esse ci sorprende e insieme spaventa. E forse per questo tentiamo in ogni modo di fugarla, controllarla, reprimerla o metterla a tacere.

La stessa "buona educazione" ci ha insegnato a controllarla.

Ma la rabbia va davvero tenuta a bada?

Il modello della Comunicazione Nonviolenta di Marshall B. Rosenberg, invece che reprimere o negare la rabbia, ci invita a scoprirne il dono. Anche la rabbia, infatti, è a servizio della nostra vita.
Scrive Rosenberg: "A volte dico che la rabbia è come la spia accesa sul cruscotto dell'auto: non vogliamo ignorarla, spegnarla o nasconderla. Vogliamo piuttosto cercare di capire che cosa questa spia accesa sta cercando di dirci". La Comunicazione Nonviolenta ci insegna come scendere in profondità nella nostra rabbia per arrivare al bisogno non soddisfatto - alla radice della rabbia - e soddisfarlo.

La rabbia ha una forte energia di vita orientata all'affermazione di sé. E' dunque molto preziosa. La rabbia - dice sempre Rosenberg - è un diritto.

A volte però abbiamo così a lungo compresso/represso questa forza vitale in noi che alla fine essa esplode come un gaiser.

Guardare l'esplosione del gaiser è un bello spettacolo. Anche una persona che dà in escandescenza a volte è uno spettacolo ridicolo e che fa ridere.

Ma quell'esplosione così potente brucia tutto all'intorno e produce solo morte.

La stessa energia, se lasciata scorrere e fluire,

diventa acqua termale, fonte calda e piacevole,

dove tutti amano immergersi

e attorno alla quale cresce rigogliosa la vita.

Cosa faremo

Nella giornata di sabato approfondiremo la prospettiva della Comunicazione Nonviolenta e il percorso che propone per dare ascolto e voce alla rabbia e poi faremo molta pratica in modo divertente e dinamico, anche con esercizi corporei.


Domenica mattina torneremo presso il "ginepro coccolone" a Pistis e dedicheremo la mattina a metterci in contatto con la forte energia di vita presente in quel luogo.


PS: Inoltre sabato sera a fine giornata verranno da noi alcuni dei ragazzi dell'Associazione Guspini 2.0 e davanti a una pizza organizzeremo insieme l'evento di sensibilizzazione della cittadinanza al tema dell'omo-trans-bifobia e che farà parte della prossima giornata formativa di Maggio sul tema del "diprezzo".

Modalità pratiche

Costo singolo: 70€

50% di sconto per i figli

Promozione "nuovo iscritto": 10€


ISCRIZIONI entro MERCOLEDI' 10 APRILE presso Luisa Foddai (3935981925)


PS: per la DOMENICA Vi invito a venire vestiti comodamente e portando con voi un plaid/coperta da poter mettere per terra e, per chi resta al pic-nic, del cibo da condividere.