Le Mura Etrusche

Martina Russo

LE MURA ETRUSCHE

Le Mura di Perugia sono l'antica cerchia difensiva della città. La città possiede due cinte muraie.All'interno si trovano le mura etrusche, con uno sviluppo lineare di circa 3 chilometri, che vennero edificate tra il IV ed il III secolo a.C. e furono costruite in modo piuttosto unitario. Caratterizzate dalla grandezza delle pietre impiegate nella sua realizzazione, vennero rimaneggiate nel periodo romano e successivamente nel medioevo, tanto che oggi l'unica porta d'accesso rimasta nella forma e nella collocazione originaria è l' Arco Etrusco

La cinta medievale fu costruita per venire incontro all'espansione della città, e venne realizzata tra il tredicesimo ed il quattordicesimo secolo.Nel Duecento il Comune costruì 3 metri più a valle rispetto alla cinta etrusca una nuova linea di mura per sostenere quella etrusca, che tendeva a crollare a causa del terreno franoso. Presto ci si accorse che questo lavoro non era sufficiente e si costruirono contrafforti a pochi metri l'uno dall'altro. Intorno al 1330 si costruirono grandi archi a valle del secondo muro medievale e sopra venne posta la piazza del Sopramuro (l'attuale piazza Matteotti), creando una struttura simile a piazza dei Consoli a Gubbio. Rimasta oggi per gran parte intatta, raggiunse uno sviluppo di circa 6 km ed inglobò i borghi creatisi in corrispondenza delle cinque antiche porte

Big image

QUESTA E' LA STORIA DELL'ARCO ETRUSCO !