Attività didattica n.2

Ins. Stefania Mastrapasqua

Le Piante

A cura di: Stefania Mastrapasqua, ins. Scuola Primaria Istituto Comprensivo di Margherita di Savoia, Plesso “Papa Giovanni XXIII”

Premessa

La capacità di distinguere viventi e non viventi è stata sviluppata fin dai primi anni della scuola primaria, ma solo ora i bambini sono in grado di analizzare in modo strutturato le differenze riscontrate. Pertanto, raccolgo le preconoscenze degli alunni sulle funzioni vitali fondamentali dei viventi e, in particolar modo, delle piante.

L’obiettivo principale di questa attività è la conoscenza e la comprensione delle caratteristiche delle piante con l’analisi della loro struttura e funzione esaminando le modalità di riproduzione, crescita e nutrimento, come il processo di fotosintesi clorofilliana, la germinazione e la disseminazione.

A tal fine ho realizzato una presentazione con il tool prezi (rappresentato nella foto in alto), che stimolerà la loro motivazione a discutere ed esporre le loro esperienze. La discussione consente di fare emergere problematiche, serve a fare progredire la capacità di ragionamento, suscita interesse negli alunni. È rilevante l’esecuzione di esperimenti sulla germinazione e l’osservazione diretta delle piante nell’orto-giardino della scuola.

Le preconoscenze affiorano meglio mediante l'ossevazione diretta

La progettazione...

...che ogni attività didattica dovrebbe avere.

Classe: 4° classe primaria;

Collegamenti interdisciplinari: tecnologia e informatica.

Obiettivi: - cominciare a riconoscere regolarità nei fenomeni e a costruire in modo elementare il concetto di energia;

- osservare le caratteristiche dell’acqua e il suo ruolo nell’ambiente;

- osservazione e interpretazione delle trasformazioni ambientali, ivi comprese quelle globali, in particolare quelle conseguenti all’azione modificatrice dell’uomo.

Competenze nazionali: - Ha una visione della complessità del sistema dei viventi e della loro evoluzione nel tempo; riconosce nella loro diversità i bisogni fondamentali di animali e piante, e i modi di soddisfarli negli specifici contesti ambientali.

Competenze europee: - comunicazione nella madrelingua; competenze di base in scienza e tecnologia; imparare ad imparare; competenze sociali e civiche.

Metodi: Lezione dialogata, brainstorming, osservazione diretta, visione della presentazione prize alla LIM, lavori di gruppo per l’esperimento.

Svolgimento - prima parte

- L’insegnante introdurrà gli argomenti e le attività della lezione. 10 min

- Si parte con l’uscita nell’orto-giardino per l’osservazione diretta delle piante. 20 min

- Verbalizzazione dell’uscita. 20 min

Osservazione delle piante di fave

Esperimento sulla germinazione utilizzando fagioli, cotone idrofilo e acqua. 15 min

Esperimento sulla germinazione

Svolgimento - seconda parte

- Breve richiamo alle parti della pianta e alla classificazione delle piante. 10 min

- Formulazione d’ipotesi attraverso brainstorming per capire come le piante ricavano il loro nutrimento. 10 min

- Discussione su come avviene il processo di fotosintesi clorofilliana visualizzando l’immagine della foglia sulla presentazione prezi. 15 min

- Richiamo alla mente dei bambini l’esperimento sulla capillarità, caratteristica dell’acqua, fatto precedentemente per capire come le piante assorbono la linfa grezza. 20 min

Si comunica ai bambini che non dovranno distrarsi nel prendere appunti perché gli screenshot del prezi saranno caricati sul tool padlet, creato dall’insegnante nell’attività didattica sugli esseri viventi, che tutta la classe è capace di utilizzare. 10 min

Big image

L’insegnante riprende i temi trattati e da questo punto riparte con la spiegazione della riproduzione e disseminazione delle piante. Gli alunni hanno un ruolo attivo nell’ascolto ma anche nella partecipazione allo spostamento della presentazione prezi. 30 min

Presentazione del prezi sulle piante

Attività di verifica mediante la somministrazione della scheda n.1 e 2. 30min