ODISSEA

SOFIA CESSANTI

L'ODISSEA

L'Odissea è un poema epico in 12000 versi. Suddiviso in 24 libri.

Parla della partenza e del ritorno che compie Odisseo, ovvero Ulisse, da Itaca a Troia fino Itaca di nuovo, compreso tutto il Mediterraneo.

Durante il viaggio affronta un sacco di sfide che supera tutte con la sua grande astuzia.

Appena torna a casa invece deve sconfiggere i Proci, e riconquistare Penelope sua moglie che lo attendeva da vent'anni.

Prima tappa la terra dei Ciconi

Seconda tappa terra dei Lotofagi.

Terza tappa la terra dei Ciclopi, giganti con un solo occhio.

Quarta tappa l'isola Eolia dove abita il Dio Eolo.

Quinta tappa la terra dei Lestrigoni: giganti cannibali.

Sesta l'isola di Eea dove abita la maga Circe.

Sfugge al canto delle sirene, a Scilla e a Cariddi.

Sbarca all'isola del Sole dove i suoi compagni commettono un sacrilegio e il Dio suscitò una tempesta dove ne uscì vivo solo Odisseo.

Approda naufrago all'isola di Ogigia( Malta)

Arriva all'isola dei Feaci e alla fine torna ad Itaca

Big image
Big image

MAPPA E LIBRO

in alto la mappa del viaggio che compie ulisse.

sotto il libro

PROTAGONISTA

Ulisse, chiamato anche Odisseo è il protagonista assoluto.

Forte e coraggioso, astuto, prudente e intelligente. Nel poema lo si nomina MULTIFORME

E' paziente e riflessivo. Rapido, generoso ma anche molto spietato.

E' molto, ma molto curioso.

Big image

I TEMI PIU IMPORTANTI

Un tema molto importante è di sicuro il viaggio e l'attesa di Ulisse di tornare a casa da sua moglie e suo figlio.

Anche l'amore della sua isola e di sua moglie è molto grande e importante, perche è proprio questo sentimento che lo porta avanti.

Sotto l'immagine di Ulisse con Penelope

Big image

DIFFERENZA TRA ILIADE E ODISSEA

La storia dell'Iliade parla di una guerra molto lunga solo per riportare a casa Elena; l'Odissea invece parla del viaggio che Ulisse compie per tornare a casa sua, è un poema basato sull'astuzia e l'intelligenza, mentre quello dell'Iliade parla di guerra
Big image
Big image

LA MIA SCELTA

A me sono piaciuti tutti e due.

La frase che mi è piaciuta di più dell'Odissea è "non gli staccava più le candide braccia dal collo"pag.150 versetto 240.Questa è la frase più significativa dell'odissea, perchè nonostante Penelope abbia aspettato il ritorno di suo marito per venti anni gli vuole ancora bene e non ha smesso di volerglielo ( l'attesa).<3

Dell'Iliade mi è piaciuto molto il racconto "la morte di Patroclo"pag.97, perchè è il sacrificio che fa Patroclo verso Achille, quindi il legame della loro amicizia

Big image
Big image

INCONTRO TRA PENELOPE E ULISSE