Mandala e Tabelline

Attività di rinforzo delle numerazioni

Documentazione

L'apprendimento delle tabelline continua....l'attività realizzata ha preso spunto da materiali reperiti in rete : rappresentare le numerazioni e le successioni regolari di numeri ispirandosi ai mandala.

"Mandala": una parola che indica un diagramma circolare, costituito di base, dall'associazione di diverse figure geometriche, le più usate delle quali sono il punto, il trinagolo, il cerchio e il quadrato: Il disegno riveste un significato spirituale e rituale sia nel Buddhismo che nell'Induismo.

L'attività

Per la realizzazione collettiva, abbiamo utilizzato una tavola in legno con i numeri da 0 a 9 e fili di lana, poi ciascuno ha realizzato individualmente con la tavola in cartoncino le numerazioni. ( dal 1 al 10 )

Sicuramente l'apprendimento in generale e non solo quello delle tabelline necessita dell'attività di ripetizione.

La ripetizione (dello stimolo,dell'esperienza, di un compito, di una prestazione) svolge un'importante funzione di consolidamento. Grazie agli studi di E. Kandel ( 2010) è stato possibile dimostrare che proprio la ripetizione svolge la funzione principale nell'attivazione del processo di trasformazione biochimica che guida il passaggio dalla memoria a breve termine a quella a lungo termine...si tratta di rendere accettabile la ripetizione." ( cit. " Fare didattica con gli Eas di P. Rivoltella)

Come leggere la tavola

Sulla tavola i numeri vanno dal 1 al 9. Consideriamoli come le cifre delle unità: partendo dalla numerazione del 2, alle successive dobbiamo oralmente aggiungere la cifra delle decine.

La realizzazione delle numerazioni attraverso questo artefatto ha stimolato osservazioni da parte dei bambini: quando si forma la stessa figura? Per quali numeri passa il filo di lana?

Come sono i numeri? ( pari/dispari) Hanno trovato così "evidenze matematiche" delle tabelline.

L'attività individuale

Dopo l'attività collettiva, tutti al lavoro!!

Ringrazio la maestra Marta per la condivisione!!