Lisbeth il segreto della città oro

Mavis Miller

Lisbeth e il segreto della città d'oro

Parla di una bambina di nome Lisbeth, che non è lucente,cioè non sa volare tra quattro mesi potrà diventarlo. Nella storia si parla della morte del nonno e questo cambierà la sua vita.Il padre è un cartografo, è per questo che Lisbeth ama viaggiare rispetto alla madre e alla sorella...
Big image

Messaggio

L'autore vuole trasmettere il messaggio del viaggiare, perchè "ognuno di noi si conosce viaggiando". La scrittrice in una intervista dice che per scrivere bisogna viaggiare, altrimenti si è delle persone senza colore.
Big image

Cosa ho imparato...

Io da questo libro ho scoperto che mi assomiglia, quando stai male, devi trovare una via che ti porti alla speranza.
Non tutti libri ti accompagnano alla meta, il resto lo devi scoprire...questo infatti mi ha accompagnata per tutta la lettura mai lasciandomi da sola. Ogni libro ha questo mestire, altrimenti rimane disoccupato...

Tecniche scrittura

La scrittrice utilizza molte delle tecniche che quest'anno abbiamo messo in uso.
Nella mia mente mi sono riuscita a vedere tutta la storia,grazie alla tecnica del personaggio 3D, si aiuta con il racconto autobiografico,infatti questo libro è nato dai suoi viaggi. Il lessico è adatto in tutta la storia,le descrizioni sono sempre presenti nel libro. Il discorso è ben preciso ed è scorrevole.

Mi piace ???

Questo per me è un signor libro, si potrebbe anche urlare, mi ritrovo nelle emozioni che abitualmente provo: tristezza,malinconia.
Voglio che tutto questo sparisca, perchè vorrei che la vita non fosse per me così.
Un giorno queste emozioni che non hanno nome verranno sbriciolate dalla mia felicità.
Il momento più bello e che mi ha fatto commuovere è stata la morte del nonno, io tuttora giorno per giorno conto quanto manca per arrivare alla tristezza...non voglio che questo accada.
"Sto per morire Lisbeth."Questa è una frase che in normalissimi libri non c'è,questa mi ha colpito il cuore.

Citazione preferita

Una delle mi citazioni preferite è stata:"E se non ci fosse nulla di più speciale di essere assolutamente normali?
Big image

A chi lo consiglierei ?!?!

Questo è un libro che potrebbe piacere a tutti, come ho detto prima questo, è ricco di signpost,parole sagge, momenti aha... non è il solito libro che trovi in libreria e che speri che sia il più bello,no questo è il mio libro preferito. Come questa foto,di un cucciolo di tigre che non si arrende mai contro le difficoltà.

Curiosità

La scrittrice ha scritto questo libro a partire dai suoi viaggi che l'anno accompagnata fino a crearne un capolavoro.