Storie di Lana

una nuova storia al Lanificio Botto

Riattivare cuore, corpo e mente

Storie di Lana è una festa svoltasi a Miagliano l'8 e il 9 giugno 2013, nel Lanificio F.lli Botto, una fabbrica chiusa da anni. Ma non è un evento, è un programma culturale in divenire. Ha radici nella fabbrica, e vuole essere popolare.


Ricordare per riattivare il cuore. Riattivare il cuore per prendere coraggio e ripartire.

Verso una storia diversa, che ha radici nella lana e nel tessile e un nuovo fogliame tra l'etere digitale, il verde delle valli, visitatori curiosi, cultura del lavoro e un rinnovato sentimento di comunità. Senza paura della crisi, solo consapevolezza.

Storie Di Lana 8 9 Giugno 2013

Spettacolo di storie e di lana

Storie di Lana ha presentato subito la sua matrice artistica, con uno spettacolo ai margini del magazzino di lana sucida, diventato per l'occasione Sensoria, luogo intenso in cui la massa di lana dà concretezza sensoriale alle parole.


Condotto da Manuela Tamietti (Storie di Piazza) lo spettacolo ha messo al centro i racconti degli ex operai della fabbrica, di diverse generazioni e ruoli.

Artisti come Simona Colonna (violoncello), Raffaele Antoniotti (organetto diatonico), le voci di Oliviero Cappellini ed Erika Borroz e la verve comica de I Nuovi Camminanti hanno creato la trama che ha sostenuto le emozioni dei promotori, chiamati a raccontare la propria visione. Interventi teatrali di opere che hanno debuttato la domenica (io fui Antonia Pozzi, Burattinesque) hanno dato la metrica per un evento di senso e di intrattenimento.

Infine, il racconto ha ricondotto la creatività al prodotto tessile, rappresentato da capi biellesi come Camisa 'd Campiùn, FilRùs e Wool Box, assemblati su esilaranti modelli, che hanno licenziato le emozioni del pubblico.

www.storiedipiazza.it

www.camisadcampiun.it

www.filrus.it

www.thewoolbox.it

Camminare sui ricordi

E' questo il titolo suggerito dalle parole degli ex operai e dirigenti che dopo tanti anni sono rientrati in fabbrica. Manuele Cecconello e Maurizio Pellegrini erano lì a raccogliere le emozioni che riaffioravano e le hanno restituite durante lo spettacolo in una prima versione breve e intensa per senso e immagini. Cuore di Storie di Lana, le interviste hanno associato vissuto personale e luoghi, ripopolando gli spazi di suoni, fatti, amori, operosità. Dedicato a chi la fabbrica l'ha vissuta e la racconta con la consapevolezza di aver partecipato ad una storia creativa.


Video: 28''

M.Cecconello: http://filmprospettivanevskij.blogspot.it/

M. Pellegrini http://www.videoastolfo.com/

Camminare tra i ricordi

DENTRO LA FABBRICA

VISITE GUIDATE alla fabbrica

Beatrice (Beatours) e Nigel (Biella The Wool Company) hanno animato la visita alla fabbrica accompagnando due gruppi negli spazi e nella sua storia. Sarà possibile ripetere la visita alla fabbrica nei prossimi eventi e sempre, su appuntamento.

www.beatours.it

WOOL CAFE', chiacchierare sul serio

Riflettere in uno spazio amichevole, con un caffè in mano e la voglia di scambiarsi idee sul futuro, di esserci. Wool cafè al suo esordio è stata una prova, con la promessa di rivedersi in fabbrica, al Lanificio F.lli Botto o altri luoghi del lavoro e della cultura. Per attivare, reti, conoscenze, idee da sviluppare.


Wool Cafè è stato aperto da Francesca Conti e Lorenzo Canova di Acta, associazione cultura turismo ambiente. E supportato dalla voce di Olivero Cappellini e l'arpa di Elena Straudi. Cuscini e sedute sono opera di riciclo e della maestria di Ecru Atelier.

www.actanet.it

LANAPARK: attività, apprendimento, divertimento

Capire facendo, capire fermandosi ad osservare, divertirsi: questo il senso di Lana Park, il parco giochi nato attorno alla lana negli spazi della tessitura della fabbrica.

www.gaia-biella.com

http://maraja-scambioidee.blogspot.it/p/progetti-2010.html

SENSORIA: toccare, sentire, capire

Per due giorni il magazzino della lana grezza (sucida la chiamano gli esperti) è diventato Sensoria, dove la lana si vedeva, toccava, respirava! E' il cuore di Biella The Wool Company, consorzio no profit che ritira la lana dai piccoli allevatori, la stocca, la seleziona e la vende all'industria tessile, reintegrando il pastore del reddito. Carmine della lana sa tutto, e lo spiega con piacere, è la sua grande passione!

www.biellathewoolcompany.it

Il pasto dell'operaio

Pensato da Lorenzo Canova, Giovanni Lozia e Piero Bruna, insieme all'operosità della Pro loco di Miagliano, il pasto dell'operaio ha riproposto piatti della tradizione povera biellese, nati dalla necessità di recuperare tutto.

La stessa che anima Storie di Lana, sulle tracce della memoria, dei materiali, della creatività e coesione di una comunità.

La corsa della lana

Domenica mattina 9 giugno, prende il via la 1a edizione della Corsa della Lana. 14 team su un tracciato che ripercorre simbolicamente le strade degli operai, portando una balla di lana sucida da 20 kg. Birra Menabrea, sponsor della corsa, ha aggiunto identità locale all'evento e molta allegria!

Su idea di Nigel Thompson (BTWC), realizzata con grande creatività dalla Pro Loco di Miagliano, con l'aiuto dell'esperienza di Alessandro Zappa.

PARNERS

PRESS

storie di lana retebiella

Comitato Amici della Lana

Amici della Lana dal 1° giugno 2013 è diventato un comitato popolare. Chi è interessato a partecipare allo sviluppo degli obiettivi, con spirito collaborativo e propositivo, è il benvenuto!

Scrivici ed entreremo presto in contatto!

Loading form...

Attribuzioni e ringraziamenti

Storie di Lana , da un'idea di:

Nigel Thompson e Carmine De Luca (Biella The Wool Company)

Manuela Tamietti e Franco Grosso (Storie di Piazza)

Lorenzo Canova e Francesca Conti (ACTA)


Coordinamento evento: Nigel Thompson, Francesca Conti, Manuela Tamietti

Comunicazione: Francesco Rossetti, Mauro Vinetti, Francesca Conti, Franco Grosso

Coordinamento artistico: Manuela Tamietti

Coordinamento allestimenti: Francesca Conti

Coordinamento interviste: Lorenzo Canova, Riccardo Vinetti

Coordinamento in loco: Mauro Vinetti

Coordinamento Corsa della Lana: Pro Loco Miagliano, Alessandro Zappa

Ristorazione: Pro Loco Miagliano

Assistenza e orientamento ai visitatori: Proloco di Miagliano


Manifesto artistico Storie di Lana: Gastone Cecconello

Video: Maurizio Pellegrini, Manuele Cecconello, Luca Pastore

Fotografie: Andrea Taglier

Reporter: Domenico Sarleti

Elementi di ricerca storica: Roberto Pozzi, Massimo Buratti, Giorgio Lozia

Divulgazione: Beatrice Ramella Pezza


Attori: Nuovi Camminanti (Anna Bruni, Carlo Cantone, Massimo Negro) Storie di Piazza (Oliviero Cappellini, Erica Borroz, Selene Villani, Roberta Correale, Martina Pillepich)

Musicisti: Raffalele Antoniotti, Simona Colonna, Elena Straudi, Campi di tempo, Luca Boggio

Costumista: Laura Rossi


Tecnici del suono: Ted Consoli, Marco Roccati

Luci e fonica: Massimo Ariatta, Maurizio Grosso, Number One, Teatro ODS

Sartoria d'arredamento: Anna Maria Viaro

Logistica: Franco Zampollo

Attrezzature: Pro loco Tollegno, Pro loco Ternengo

Supporto alla sicurezza: Ettore Ghielmetti, Leonardo Andrian


Wool Cafè: Francesca Conti, Lorenzo Canova

Laboratori: Simona Olivieri, Laura Rossi, Franco Grosso, Wool Box

Cruciverba di lana: Francesco Rossetti

Borse Storie di Lana: Isabella Pisca, Domenica Canova


Si ringraziano:

FilRus, Luciano Rossi

Wool Box, Emilio Langhi e Linda Allegra

Associazione Gaia: Matteo Negro, Luisa Bricarello, Federica Bertoni

Piccola Fata: Pierangelo Costa

Camisa d' Campiun: Maurizio Grosso e Alexandr Platon

Festa della Lana di Ternengo: Maurizio Alfisi

Ex Asilo Ferrua: Umberto Biasetti, Roberta Varoli, Marinella Bianco

Centro Rete Archivi tessile e moda: Mariangela De Chirico

Associazione Marajà

DOCBI

Cassa di Risparmio di Biella

Biblioteca Città Studi

Ecomuseo Valle d'Elvo

Giuseppe, Roberto e Pier Vittorio Balbo


Si ringraziano per l'attiva partecipazione e la simpatia dimostrata

Roberto Ramella Pezza, Gisella Ghioni, Anna Pedroncelli, Tiziana La Pila, Patrizia Pappalardo, Domenico Sarleti, Elena Viani, Gilberto Pozzallo, Franco Borlo, Diego Siragusa, Donata Cerruti, Giulia Chiaberge, Alessandro Mognaz, Gennaro Albanese, Marina Grosso, Enrico Bernardi, Nicola Olla, Désirée Bruna, Giuseppe Canova, Fulvio Sella, Antonio Canova, Stefano Moro, Marco Tiboldo, Carla Lovati, Maria Laddaga, Manuela Pozza, Giuseppe Vinetti, Piero Bruna, Riccardo Comotto, Paola Bacchi, Maria Laura Del Piano, Marco Bertazzoli, Francesca Bertagnolio, Raffaela Salmasi, Daniele Bergantin, Pamela Grosso, Denis Grosso, Sante Laconi, Carletto Barbieri, Giovanni Vachino.


Di sicuro, senza volerlo, dimentichiamo qualcuno; ma promettiamo di dare la rivincita ;-)