Voci di Piazza

n° 11 - novembre 2013

Gli eventi di Storie di Piazza

Voce 1- Convegno sulle vie dei pellegrinaggi

Voce 2- "Cantico" al Sacro Monte di Orta

Voce 3- La ricetta di Natale di Bianca

Voce 4- Il racconto di Natale

Voce 5- Gli spettacoli di Natale

Voce 1- Convegno sulle vie dei pellegrinaggi

Convegno Internazionale a Domodossola, Sacro Monte Calvario

All'interno del Progetto Interreg italia-Svizzera "Cammino tra natura e spiritualità"

Centro Spiritualità Rosminiano

Sala Bozzetti - Sabato 30 novembre 2013


Tra le varie tematiche affrontate (vedi programma) segnaliamo l'intervento di Franco Grosso dalle h.14.30:

La via delle Madonne nere e il Cammino di San Carlo

Voce 2- Cantico a Orta

Sacro Monte di Orta 7 dicembre 2013 h. 15, spettacolo itinerante


con Laura Pariani, Simona Colonna

Manuela Tamietti, Laura Rossi

Canti gregoriani Concentus Monodicus

Testi Laura Pariani, Francesca Caracciolo, Franco Grosso

Regia Manuela Tamietti


L'evento si svolgerà tra il borgo di Orta San Giulio e il Sacro Monte dedicato a San Francesco. Proprio al Santo patrono d’Italia si ispira l’evento, che ha nel presepe francescano e nel Cantico delle Creature i riferimenti storico-devozionali, e nell’incantevole scenario lacustre il suo grandioso palcoscenico.


Programma

Accoglienza del pubblico a Orta San Giulio, in Piazza Motta, dalle ore 15.

Portico del Palazzotto della Comunità: il Presepe di Carta di Storie di Piazza con la scenografa torinese Laura Rossi e Manuela Tamietti, attrice e regista di tutto l’evento.

Alle 16 Chiesa parrocchiale dell’Assunta, concerto del gruppo vocale gregoriano “Concentus Monodicus” di Verbania.

Alle 16,30 salita verso il Sacro Monte: proiezione di immagini riferite al Cammino di San Carlo.

Alle ore 17,15, nella chiesa dei SS. Nicolao e Francesco al Sacro Monte, Laura Pariani leggerà “Presepe, novembre 1690”, accompagnata dal canto e dal violoncello di Simona Colonna.

A seguire, nel prato tra le cappelle spettacolare apertura del Gran Presepe di Storie di Piazza. I testi del Gran Presepe sono di San Francesco, Francesca Caracciolo e Franco Grosso.


Lo spettacolo fa parte della rassegna “in Montibus”, inserita nel progetto “CoEUR, nel cuore dei Cammini d’Europa, il sentiero che unisce”, progetto finanziato dal programma comunitario Interreg IT-CH. Con il contributo della Fondazione CRT e CRB.

Voce 3 - la ricetta di Natale

Paciochët o bojaca.

Nei tempi passati, in tutti i paesi del biellese si mangiava in sostanza allo stesso modo, poiché si utilizzavano le stesse materie prime, come formaggi e polenta; le variazioni sullo stesso piatto si limitavano alla qualità di formaggio usato nella preparazione e, in particolar modo, al nome che chissà chi e chissà quando, qualcuno aveva pensato di dargli. Ne è un esempio il paciochët di Camburzano che, altrove, era chiamato bojaca.

Si mette dell'acqua salata nel paiolo e si pone sul fuoco. Si fa sciogliere in un tegame un po' di burro, si unisce abbondante "bëddo" affettato (formaggino magro da usarsi con la camicia), si mescola e si lascia in un cantuccio al caldo. Intanto, l'acqua nel paiolo avrà raggiunto il bollore; mescolando, vi si lasciano cadere una o due manciate di farina di granoturco, ottenendo quella che si chiama "putt": si prelevano due o tre cucchiaiate di questo brodo leggermente farinoso e si uniscono mescolando al formaggio fuso che sarà lasciato "mitonè" nell'angolo della stufa. Si continua quindi la preparazione della polenta, versando altra farina nel paiolo; si porta a termine la cottura e si gusta poi con il "paciochët".


Voce 4 - Il racconto di Natale

Testo di Ermanno Marchesi, tratto da Babbo Natale è uno di noi (racconto 2010)

Voci di Manuela Tamietti, Paolo Canfora e Maurizio Di Girolamo

Sinossi: quest'anno Babbo Natale porterà a cena da amici, il 23 dicembre, la pasta con le patane, ricetta calabra, e l'ingrediente principale sarà il peperoncino....

Babbo natale è uno di noi di Ermanno Marchesi