Arco Etrusco !

Martina Russo

Alla scoperta dell' arco ETRUSCO

Costruito intorno al III secolo a.C., l'arco etrusco di Perugia era una delle sette porte di accesso alla città. Circa due secoli dopo la sua costruzione venne fatta incidere la scritta "Augusta Perusia", per celebrare la presa della città da parte dell'Imperatore Augusto.Augusto aveva cinto d'assedio Perugia per ben sette mesi, all'incirca nel 40 a.C, prima che la città capitolasse.
Era il periodo della guerra civile tra Ottaviano Augusto e Marco Antonio. Il fratello di quest'ultimo, Lucio, si era asserragliato nella città. Perugia, all'epoca, era un bastione molto difficile da espugnare, posto in altura e protetto dalla cinta muraria che univa le sette porteSopra l'arco campeggia un fregio, riconoscibile per i suoi scudi rotondi incorniciati, e vi è un'altra iscrizione latina, "Colonia Vibia". Fu fatta aggiungere da Gaio Vibio Treboniano Gallo, durante la sua breve parentesi da imperatore tra il 251 e il 253 d.C, per onorare la città dello "ius coloniae".


Il generale Gallo, salito al trono in quel periodo di "anarchia militare" che fece da anticamera al crollo dell'Impero Romano d'Occidente, era il rampollo di un'illustre famiglia etrusca, probabilmente di origine perugina. Dopo solo due anni fu ucciso dai suoi stessi soldati, che schierarono dalla parte di una altro generale,.