Sara Loreni

Bio

Sara Loreni è una giovane cantautrice di Parma, città dove si è laureata nella Facoltà di Lettere e Filosofia con una tesi su Paolo Conte.


Comincia a cantare quasi subito, prima sul divano e nella cucina di casa, poi nel coro seguito da Luca Pollastri. A sedici anni entra a far parte di una rock band e comincia a scrivere canzoni originali. Dopo 2 anni decide di lasciare il gruppo per avventurarsi nella musica elettronica prima, e allo studio del jazz poi. Incontra Paolo D’Errico e nasce la collaborazione da cui salpa il Battello ebbro.


Ciò che avvicina Sara alla musica e alla composizione originale è l’esperienza musicale, in un’autointervista ha scritto: “É interessata a fare musica? No, sono interessata a ciò che la musica fa di me”.


Ha studiato con Andrea Bertorelli, Alessandra Ferrari, Liliana Nissolino, Sandra Cartolari, Diana Torto e Magda Palmieri, ma soprattutto è rimasta affascinata da Chet Beker, Ella Fitzgerald, Billie Holiday, Cassandra Wilson, e poi Bjork, Martina Topley Bird, i Broadcast, gli Stereolab e tante altre cose.


L’interesse per la parola e la poesia l’hanno accompagnata in sperimentazioni e improvvisazioni musicali su testi poetici di Alda Merini, Arthur Rimbaud e Nicolò Cecchella.


Fa parte dei soci fondatori del Teatro Sociale di Gualtieri (www.teatrosocialegualtieri.it) e ha studiato con l’attrice Tania Rocchetta della Fondazione Teatro Due di Parma.


Dopo un percorso di anni con la sua band Il Battello ebbro - che l’ha portata a vincere nel 2010 il Premio Ciampi e il Premio MEI e Regione Emilia Romagna “Musica libera. Libera la musica” - Sara Loreni presenta il nuovo progetto loop solo.


Un lavoro sulla voce e le sue possibilità espressive, dall’unità di suono minima priva di significato e utilizzata solo nelle sue caratteristiche ritmiche e armoniche, alla parola che comunica, dice e rappresenta. Il primo Ep è uscito il 22 ottobre 2012 ed è stato presentato da Rockit.


Ecco il link per accedere ai brani:


http://www.rockit.it/SaraLoreni/album/ep/20566


Sara Loreni strizza l’occhio ai guru Mc Ferrin, Fitzgerald e Stratos ma si apre alle sonorità elettro e dream pop di St Vincent, Stereolab e Broadcast. La sua scrittura evoca il simbolismo di Rimbaud, poi si fa lieve e giocosa, profuma d’Eau de Violette e di dadaismo, in una sensibilità che è femmina e che tiene per mano Némirovsky, Merini e Cvetaeva.

Cosi non va - Sara Loreni
Sara Loreni - I Fiori Sono Demodè
Sara Loreni - Per non fare rumore - Open air loop live session

Liolà Eventi

Liolà promuove eventi di Arte, Musica e Teatro. Grazie a un’attenta selezione di artisti internazionali, chiamati a esibirsi nelle locations pugliesi più suggestive, Liolà punta a offrire una proposta d’intrattenimento ricercata, inedita e apprezzata dal grande pubblico.