I sette re di Roma

Una presentazione su i sette re di Roma

Tarquinio Lucio Il Superbo

Io, Lucio Tarquinio il superbo, non ho informazioni precise sulla mia nascita. So solo che mio padre era Tarquinio Prisco. Mi sono sposato con Tullia Maggiore però l'ho uccisa per sposare sua sorella Tullia Minore che a sua volta ha ucciso suo marito per sposarmi. Insieme abbiamo organizzato un piano per uccidere il padre di Tullia, il re Servio Tullio. Riusciti nella nostra impresa, mi sono subito impossessato del trono e del regno. Mi è stato dato il soprannome di “Superbo” perché ho governato come uno spietato tiranno. Mio figlio Sesto violentò Lucrezia, nobilissima donna, moglie di Collatino. Per questo e per il mio modo di governare i Tarquini sono stati mandati in esilio da Roma. Ho cercato di riconquistare il trono anche con l’aiuto di Porsenna, re di Chiusi,

ma invano. Infine mi sono ritirato a Cuma dove ho trascorso la fine della mia vita. Sono morto nel

469 a.C.. Dopo che sono stato scacciato da Roma essa è diventata una repubblica (Res Publica).